Hallo,
this post is mainly to elicit information from Italian APUG participants. I generally never buy stuff from outside the EU as, for what I know, the theory says that I will be billed, at the Custom Office, 20% VAT + some 10% or 20% importing duty. When the Custom officer doesn't know exactly what the value of the item is, he just "evaluates" it and charges accordingly. But you can always choose to refuse delivery of the item.
The question is: how does it work in practice? Have you ever bought second-hand items from the US? Small packets? Courier shipping? Were you levied any charge? Are really the Customs strict in enforcing those rules?

Thanks
Fabrizio

Una domanda per gli abitanti del Bel Paese. Vedo aste su eBay, o annunci su questo forum, che mi fanno venire l'acquolina in bocca ma esito a comprare negli Stati Uniti perché, a quanto ne so, posso ritrovarmi a pagare il 20% di IVA più una percentuale, che non ricordo sia sia del 10 o 20%, di dazio doganale, su un valore che può essere arbitrariamente stimato dall'addetto di turno.
Può però darsi che la teoria non sia vera in pratica, che cioè le Dogane, per troppo lavoro, per prassi ecc. facciano passare "indenni" pacchi non provenienti da esercizi commerciali, o pacchi piccoli, o pacchi contenenti oggetti usati ecc.
Vorrei chiedere a chi ha acquistato negli Stati Uniti se ha subìto addebiti doganali. Se sì, o se no, in ogni caso vi prego di specificare come è avvenuta la spedizione, se per pacco postale o corriere.

Grazie
Fabrizio