Switch to English Language Passer en langue franšaise Omschakelen naar Nederlandse Taal Wechseln Sie zu deutschen Sprache Passa alla lingua italiana
Members: 70,536   Posts: 1,544,093   Online: 1018
      
Results 1 to 3 of 3
  1. #1
    photo8x10's Avatar
    Join Date
    Feb 2003
    Location
    Prato- Tuscany - Italy
    Shooter
    8x10 Format
    Posts
    481

    Legislazione fotografica

    ciao a tutti,
    in questi giorni di gran caldo ho finito un lavoro fotografico che oramai seguo da qualche anno,ma adesso mi Ŕ sorto un dubbio, il lavoro Ŕ basato su graffiti o murales di vari autori, dato che vorrei poi fare una mostra e poi chissÓ, sapete come mi devo comportare per eventuali permessi, o liberatorie, tutti gli scatti sono fatti in luoghi pubblici, nessuna persona, ma solo muri e disegni......

    Saluti

    Stefano
    Digital is Slow..........Analog is ROCK!!!!

    Visit me at http://www.stefanogermi.com
    Visit My Portfolio in Apug

  2. #2
    Diapositivo's Avatar
    Join Date
    Nov 2009
    Location
    Rome, Italy
    Shooter
    35mm
    Posts
    1,844
    A parte la solita "liberatoria" da parte mia di proporre la questione a qualche specialista (ad es. chi gestisce lo spazio mostra) la logica di fondo Ŕ questa:

    - Qualsiasi cosa che sia alla pubblica vista Ŕ fotografabile;
    - Una specifica ed accurata riproduzione dell'opera (immagina un lavoro con treppiede in cui i bordi dell'inquadratura coincidono con i bordi dell'opera) Ŕ una "riproduzione" dell'opera, mentre una fotografia dell'opera nel suo contesto urbano non Ŕ una "riproduzione" dell'opera anche se la ritrae.
    - Per pubblicare le "riproduzioni" devi ovviamente avere il consenso dell'autore. Anzi, fatti pagare per il lavoro!
    - Non credo che l'esibizione in una mostra fotografica costituisca "pubblicazione"
    - Se l'autore del lavoro Ŕ noto, va comunque e sempre citato. Se non ti Ŕ noto, metti note da qualche parte in cui espliciti che l'autore non Ŕ noto e che ogni informazione Ŕ benvenuta

    Salvo che il lavoro non sia di mera duplicazione (come avviene ad esempio per le riproduzioni delle opere d'arte) dovrebbe esserti riconosciuto, per ogni immagine, un diritto d'autore che Ŕ separato da quello dell'autore dell'opera ritratta. Nella legge sul diritto d'autore la tua opera viene definita, credo, come "derivata" dell'altra.

    Per quanto ne so, per le opere derivate non hai MAI bisogno del consenso dell'autore dell'opera ritratta. Devi per˛ esplicitare la paternitÓ dell'opera ritratta. Fatto questo, il massimo "rischio" che corri Ŕ che l'autore dell'opera ritratta ti chieda una parte dei proventi, alla quale ha giustamente diritto.

    La legge sul diritto d'autore (testo originale del 1941, modificato innumerevoli volte, lo trovi in rete) detta una disciplina penalizzante per i fotografi rispetto alle discipline straniere.

    http://www.dirittodautore.it/

    (ne "le nostre guide" trovi una spiegazione della LDA e il testo)

    Fabrizio
    Fabrizio Ruggeri fine art photography site: http://fabrizio-ruggeri.artistwebsites.com
    Stock images at Imagebroker: http://www.imagebroker.com/#/search/ib_fbr

  3. #3
    photo8x10's Avatar
    Join Date
    Feb 2003
    Location
    Prato- Tuscany - Italy
    Shooter
    8x10 Format
    Posts
    481
    Grazie Fabrizio, per la risposta, appena torno a casa far˛ qualche ricerca pi¨ approfondita, in parte ero arrivato alle tue conclusioni, mentre alcune non mi erano note, grazie anche per il link.... far˛ sapere... grazie di nuovo

    Stefano
    Digital is Slow..........Analog is ROCK!!!!

    Visit me at http://www.stefanogermi.com
    Visit My Portfolio in Apug



 

APUG PARTNERS EQUALLY FUNDING OUR COMMUNITY:



Contact Us  |  Support Us!  |  Advertise  |  Site Terms  |  Archive  Ś   Search  |  Mobile Device Access  |  RSS  |  Facebook  |  Linkedin