Allora, per azzerare lo strumento:
prima di tutto devi riuscire a stampare un negativo il più possibile neutro (cioè che mediamente contenga un pò tutti i colori) , per tentativi, usando il tuo intuito, provando e riprovando (senza analizzatore).
Ad un certo punto, a seconda della tua capacità di analisi, otterrai la stampa "perfetta", con il valore di esposizione noto e dei valori C-Y-M impostati sulla testa.

Devi azzerare l'analizzatore su questo negativo, e con quei valori impostati sulla testa.

Dopo di che puoi stampare anche gli altri negativi .
Metti il negativo da stampare nell'ingranditore, metti il diffusore, e poi azzeri i tre canali agendo non più sulle manopoline dello strumento, bensì sulla testa a colori.

Purtroppo però, se il negativo da stampare è cromaticamente diverso da quello campione, otterrai una indicazione fuorviante...