Mica ho capito, quanto dice che è il salto in valori luce tra luci e ombre?

In ogni caso, se posso sfatare un mito, non è vero che gli scanner per comuni mortali non riescano a coprire l'intera gamma dinamica di una diapositiva. Il mio umile Nikon LS-5000 in laboratorio ha sfoderato - con la funzione "multiexposure" - un valore di 4,24D:

http://www.silverfast.com/PDF/TestRe...E_DWueller.pdf

4,4D è una differenza di densità pari a più di 14 stop se ben capisco:

http://www.cambridgeincolour.com/tut...amic-range.htm

(10^4,4 = 25.119, 2^14 = 16.384).

Il collo di bottiglia è rappresentato dalla gamma dinamica rappresentabile dalla diapositiva non dalla gamma dinamica rilevabile dallo scanner.