Ciao Gabriele e benvenuto su Apug Italia!
ho letto tutta la tua presentazione e non è assolutamente pallosa, anzi. Prima di tutto mi fa piacere che un classe 82 sia ritornato all'analogico con questi sentimenti e proponimenti, è sicuramente un buon segno.
Io , che ho qualche primavera in più di te, l'analogico non l'ho mai lasciato, l'ho piuttosto affiancato col digitale, ma nonostante sia un informatico di professione, il mio cuore batte sempre per l'argentico.
Solo da un paio d'anni dopo avere praticamente abbandonato il colore (diapositive) per cause di forza maggiore, sono approdato a quanto tu ti riferisci e cioè la camera oscura argentica. E' una disciplina difficile, laboriosa e ricca di tecnicismi e, globalmente, direi assolutamente anacronistica; ma è proprio questo che la rende "sublime" e gratificante..
Scatto prevalentemente con Hasselblad o Pentax 67 , sono i miei sistemi preferiti, ma occasionalmente anche in 4x5 e, molto di rado a dire il vero, in 8x10. Sempre rigorosamente in bianco e nero....

Ottimo.....di nuovo benevenuto allora !

Roberto