Trovo il formato quadrato veramente speciale. Non facile da maneggiare e gestire per caritÓ, penso ci voglia tempo per riuscire ad assimilarlo ed a domarlo a dovere, per˛ capace di trasferire forti sensazioni agli osservatori.
Anche la sinergia tra bianco e nero e quadrato Ŕ molto interessante e tutto sommato, singolare: non so perchŔ ma li trovo quasi indissolubilmente legati. Fatico a trovare composizioni quadrate a colori che mi impressionino (ce ne sono per caritÓ, un esempio su tutti Charlie Waite) e questo pensandoci bene potrebbe essere legato alla capacitÓ del quadrato di enfatizzare i grafismi e le forme tipiche del bianco e nero.
Questo alone di mistero rende il tutto molto affascinante ....